Ferisce giovane a bottigliate, denunciato 27enne

La polizia ha identificato uno degli autori del ferimento a colpi di bottiglia, di un giovane cittadino di nazionalità tunisina, residente a Canicattì. A finire nei guai è B.F., ventisettenne, romeno, anche lui residente a Canicattì, denunciato a piede libero, alla Procura della Repubblica di Agrigento, per i reati di lesioni personali e minacce. L’attività investigativa condotta dagli agenti del Commissariato di Canicattì, ha avuto origine dall’intervento effettuato dalla Volante, a seguito di una aggressione di una persona, da parte di più soggetti stranieri.

Il tunisino sarebbe stato pestato a calci e pugni, e poi colpito al capo con una bottiglia di vetro. Mentre i responsabili si sono dati ad una precipitosa fuga, la vittima è stata subito soccorsa, con diverse ferite lacero contuse. Quindi il giovane nordafricano, preso in consegna dal personale sanitario del 118, venne trasportato al pronto soccorso dell’ospedale ‘’Barone Lombardo’’ di Canicattì, dove i medici gli hanno diagnosticato ferite guaribili con una prognosi di sette giorni.

Gli investigatori appresa la notizia, dopo una breve attività info-investigativa, coordinati dalla Procura di Agrigento, sono riusciti a risalire ad uno degli autori del pestaggio, un soggetto peraltro pregiudicato e noto già alle Forze dell’ordine.