Due cuccioli di cane-guida donati da Keller

Due cuccioli, futuri cane guida per non vedenti, affidati a due giovani volontari. Ieri mattina gli operatori Massimo Russo e Noemi Magrì, istruttori cani guida di orientamento e mobilità e autonomia personale del Centro regionale Helen Keller, hanno consegnato a due famiglie agrigentine affidatarie i due cagnolini, che una volta svezzati, abituati a vivere in società ed addestrati diventeranno dei cani guida. Ancora un cucciolo è pronto a partire da Messina verso la città dei Templi, ma aspetta una famiglia che possa prendersi cura di lui per un anno. Intervista al presidente Vitello e all’addestratore Russo.