Derby amaro per la Rinnovabili, Ciani: abbiamo visto giocare gli avversari

C’è tanta amarezza nelle parole di Franco Ciani. Il coach di Agrigento, ha sottolineato come la sua squadra ha fallito l’appuntamento del derby natalizio: «La nostra partita è durata 20 minuti – ha detto -. La seconda parte di gara non è stata all’altezza perché abbiamo visto giocare gli avversari. Noi siamo una squadra giovane che ha bisogno di lavorare in palestra ma tutti gli infortuni che abbiamo subito negli ultimi due mesi non ci hanno permesso di allenarci bene. Questa non deve essere una giustificazione perché abbiamo perso nel peggiore dei modi, subendo 20 punti di scarto chsono molto pesanti».

Le dichiarazioni del post gara, riportate dal GDS

Visibilmente soddisfa invece il coach granata per la prestazione della squadra. Anche la tifoseria granata ha fatto festa, mentre quella agrigentina ha counque dato spettacolo, incoraggiando dal primo all’ultimo minuto i propri beniamini. «Finalmente una gara intensa, che abbiamo giocato concentrati dal primo all’ultimo secondo – dice soddisfatto parente -. È questo che ho chiesto e i ragazzi mi hanno accontentato. I più giovani sanno che i minuti in campo se li devono guadagnare ma non possono mai prescindere dalla difesa e dalla corsa ed i loro errori devono scaturire da eccesso di confidenza e mai da difetto di personalità». « Il derby – continua Parente – è sempre una gara a sé, è stata molto dura sotto l’aspetto fisico, ma noi non ci siamo tirati indietro. Bravi tutti a restare sempre presenti a sé stessi. Lo dico da sempre, questa è la strada che dobbiamo percorrere, consapevoli del nostro valore».