Crollo in piazza Cavour, nuovo sopralluogo di periti e tecnici

Nuovo sopralluogo dell’ingegnere Luigi Palizzolo, il perito incaricato dalla Procura della Repubblica di Agrigento, dei tecnici dei Vigili del fuoco, dell’Utc di Agrigento e della Protezione civile, unitamente ai consulenti e avvocati degli indagati, nella zona del crollo del cornicione dell’edificio in stile Liberty, di piazza Cavour, al viale della Vittoria.

Proprio l’ingegnere Palizzolo, deciderà come intervenire per la messa in sicurezza, non prima di aver consegnato una relazione, sulle cause del disastro, al Pubblico ministero Antonella Padolfi, titolare del fascicolo d’inchiesta. Questo permetterà alla Procura di fissare i primi importanti “paletti” e individuare i presunti responsabili del cedimento.

Al sopralluogo presenti diversi difensori dei 31 indagati, gli avvocati: Antonino e Vincenza Gaziano, Paola Antinoro, Vincenza Chiapparo, Alfonso Neri, Salvatore Maurizio Buggea, Marco Giglio, Erika Arena, Annalisa Di Salvo,  Daniela Posante,  Angelo Farruggia e Valentina Marsala.

I nomi degli indagati sono: Salvatore Graceffa (amministratore di condominio); Giuseppe Nicotra (imprenditore, titolare della ditta “Nicotra costruzioni”); Giuseppe Bellia (ingegnere), Giuseppe Di Salvo (imprenditore); e poi i proprietari degli immobili: Girolamo, Adele e Antonia Rubino; Luigi Birritteri; Donata, Floriana e Tiziana Miceli; Antonella e Michela Iacono Manno; Maria Gabriella Mazzola; Luciana Scozzari; Federica e Maria Pia Messina; Salvatore Galvano; Calogero Di Salvo; Provvidenza Vella; Silvana Gallo Cassarino; Maria Montana Lampo; Roberta Fontana; Concettina Maria De Leo; Loretta Daina; Calogero Sajeva, Stefano Chiapparo, Rosa Panarisi, Vincenzo Sinatra e Rossana Colombo.