“Correte c’è una macchina in fiamme e un uomo dentro”. Conducente si era addormentato con il motore acceso

“Venite subito alla Cattedrale, esce fumo da una macchina, forse sta prendendo fuoco, e c’è una persona dentro che sembra svenuta o morta”. È una delle telefonate giunte nella notte al centralino del 112, da parte di cittadini residenti in via Duomo, nel centro storico di Agrigento. Immediata è scattata la “macchina” dei soccorsi. E in pochi attimi la zona in questione è stata raggiunta da decine di soccorritori, tra vigili del fuoco, personale medico del 118, e agenti della polizia di stato.
Da lì a poco la scoperta di uno scenario ben diverso da quello descritto dalle segnalazioni.

Quell’uomo trovato all’interno dell’abitacolo dell’auto, identificato nel noto Alfonso Restivo, meglio conosciuto come “Fonziu Purtusu”, per fortuna non era svenuto, in realtà si era addormentato, con il motore del mezzo ancora acceso, e il piede schiacciato sull’acceleratore, ma per fortuna con il freno a mano inserito.
Con il passare dei minuti questo ha provocato alcuni danni al veicolo, tra cui si sono bruciate delle parti meccaniche, sviluppando un principio di incendio, con tanto di fuoriuscita di fumo.