Ciani e Ambrosin presentano la trasferta di Casale

Conferenza stampa pre-gara al PalaMoncada: coach Franco Ciani e Lorenzo Ambrosin presentano la trasferta di Casale

Tradizionale conferenza stampa stamani al PalaMoncada in vista dell’impegnativa trasferta di Casale Monferrato contro la Novipiù.

Coach Franco Ciani e Lorenzo Ambrosin hanno fatto il punto sulla situazione alla luce di quella che si preannuncia come una partita difficile in un mese giàabbastanza carico di sfide impegnative e al termine delquale si potranno ottenere indicazioni sulle reali ambizioni dei biancazzurri, a cominciare anche dalla possibilità di centrare la qualificazione alla prossima Coppa Italia.

Il coach friulano, in ogni caso, intende ragionare di partita in partita e dunque si è soffermato soprattutto sulla sfida di domenica: Casale è un’ottima squadra,ha un’intelaiatura ben collaudata e innesti che stanno facendo molto bene. Ci aspettiamo una partita complessa e dai ritmi molto elevati”.

Le chiavi della partita sono essenzialmente due:evitare che la squadra di coach Ferrari detti ritmo, circostanza in grado di innescare una delle armi predilette dai rossoblù (ovvero il tiro dalla lunga distanza) e al tempo stesso limitare lo strapotere dei lunghi a rimbalzo.

Proprio i due lunghi di Casale dovranno essere tenuti a bada “Ci confrontiamo con due eccellenti giocatori molto versatili e complementari; Pinkins e Martinonipossono giocare sia fronte che spalle a canestro quindi bisognerà limitarne il raggio d’azione ed evitare il mismatch.

In tale contesto, la buona notizia è il recupero di Tommaso Guariglia che sicuramente sarà della partita e garantirà maggiori rotazioni e più soluzioni tattiche a disposizione.

In sala stampa era presente anche Lorenzo Ambrosinche, con il buon umore che lo contraddistingue, èl’espressione del buon momento di tutta la squadra.

La guardia di Jesolo oltre a ribadire i concetti del coach ha fatto il punto sui miglioramenti significativi di questa stagione. In particolare, salta all’occhio la riduzione della media falli commessi passata dai 3.6 della passata stagione ai 2.5 di quella attuale:“È grazie all’eccellente lavoro atletico svolto in estate e alle sedute fisioterapiche dello staff biancazzurro che ho potuto migliorare notevolmente la reattività negli scivolamenti difensivi e questo ha di fatto ridotto quei ritardi che spesso mi costringevano al fallo ha concluso Ambrosin.