Comune di Agrigento, debiti fuori bilancio a favore dell’Enpa e di una clinica veterinaria

bilancio

L’Aula Sollano riconosce la legittimità di circa 160 mila euro a favore dell’Ente Nazionale protezione Animali e di circa 7 mila euro a favore di una clinica veterinaria.

Sembra che il Comune di Agrigento debba fare i conti con dei debiti fuori bilancio per alcuni servizi svolti e non onorati. Tra i tanti debiti sui quali l’Assise si è pronunciata, ci sarebbero alcune centinaia di migliaia di euro a favore dell’Enpa e qualche migliaio di euro a favore di una clinica veterinaria.

Per quanto riguarda l’Enpa, così come riportato dal Giornale di Sicilia, il debito riguarda l’attività svolta dall’Ente per il mantenimento e cura dei randagi, nonché per la microchippatura, per un periodo non continuativo che va dal 2013 al 2015.
Un servizio reso dall’Ente e riconosciuto dai consiglieri con il parere favorevole dei Collegio dei Revisori.

Il Consiglio Comunale ha riconosciuto la legittimità anche al debito di 6.242,42€ a favore di una clinica veterinaria per alcune prestazioni svolte da quest’ultima, per un periodo che va dal 2010 al 2011.
In questo periodo il Comune è vessato dai debiti fuori bilancio che, oltre a quelli riguardanti i vari servizi richiesti, contano anche le condanne inflitte dal Giudice di Pace.

Il Comune, infatti, è stato più volte condannato a spese di liti e oneri di rimborso da un minimo di 400 fino a un massimo di 1000€, oltre alle condanne per risarcimento del danno.
Nell’ultima seduta, il Consiglio ha dovuto riconoscere la legittimità di oltre 60 voci di debiti fuori bilancio per un totale di oltre 300 mila euro.