C’è voglia di riprendere il campionato in casa Canicattì calcio

CANICATTI’. Anche se non ci sono notizie certe, nell’ambiente biancorosso il morale è sempre alle stelle. “I ragazzi si allenano – dice il tecnico Pippo Romano – certamente non è come allenarsi in gruppo però si muovono e questo è importante. Per la ripresa non abbiamo nessuna notizia. Credo, ma è un mio pensiero, che si possa riprendere l’anno nuovo. Certo ci mancano le domeniche allo stadio, le sedute di allenamento, i tifosi. Ma sono del parere che si debba ricominciare in sicurezza – conclude l’allenatore. Sarò fuori dal coro ma preferisco preservare la salute dei miei ragazzi e delle loro famiglie”. Sulla stessa lunghezza d’onda il direttore sportivo Alessandro Avarello. “Non abbiamo certezze sulla ripresa del torneo di Eccellenza – dice. Siamo in attesa che la Lega ci dia qualche informazione, anche perché dobbiamo capire con quali condizioni dobbiamo riprendere. Molti parlano di dicembre. Ma secondo me è ancora presto per dirlo. Sono convinto che tutto verrà spostato all’inizio del 2021. In casa Canicattì – aggiunge Avarello – c’è ottimismo. Vogliamo riprendere, vogliamo giocarci il nostro campionato e continuare a fare bene come stiamo facendo”. Il Canicattì assieme al Mazara sono primi in classifica, con 15 punti ma l’Akragas insidia la leadership essendo a 2 punti di distacco e con una partita in meno.