Casale Monferrato VS Fortitudo Agrigento 89-59

Novipiù Casale Monferrato – Fortitudo Moncada Agrigento 82-59 (21-12; 44-30; 66-41)

Agrigento ha mal di trasferta , anche a Casale sconfitta netta. Casale conferma la migliore difesa del campionato, la Fortitudo non riesce nell’impresa di scardinarla. Contro la squadra di Rodondino interrotta pure la striscia positiva, che aveva visto Agrigento sempre vincente nelle precedenti sei sfide. Di seguito i tabellini. 

Novipiù Casale Monferrato – Moncada Agrigento 82-59 (21-12, 23-18, 22-11, 16-18)Novipiù Casale Monferrato: Jordan Tolbert 16 (8/9, 0/0), Niccolò Martinoni 15 (5/10, 0/1), Fabio Di bella 12 (3/4, 1/3), Brett alan Blizzard 11 (3/4, 1/5), Giovanni Tomassini 10 (2/6, 1/4), Mitja Nikolic 8 (4/4, 0/2), Luca Severini 5 (2/8, 0/0), Nicola Natali 3 (0/0, 1/2), Davide Denegri 2 (1/2, 0/1), Simone Bellan 0 (0/0, 0/1), Alberto Ielmini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 19 – Rimbalzi: 33 9 + 24 (Niccolò Martinoni 9) – Assist: 18 (Fabio Di bella 4)

 Moncada Agrigento: Perrin Buford 15 (6/9, 0/1), Damen Bell-holter 10 (1/4, 2/6), Alessandro Piazza 10 (2/5, 1/2), Marco Evangelisti 6 (2/5, 0/1), Quirino De laurentiis 6 (2/3, 0/0), Ryan Bucci 5 (1/5, 1/1), Ruben Zugno 5 (1/4, 1/1), Innocenzo Ferraro 2 (1/1, 0/1), Albano Chiarastella 0 (0/0, 0/3), Giuseppe Cuffaro 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 29 3 + 26 (Perrin Buford 10) – Assist: 14 (Alessandro Piazza, Albano Chiarastella 3)

IL CONUNICATO – Una brutta serata per la Fortitudo Moncada Agrigento, travolta dall’intensità della Junior Casale Monferrato in una gara che i padroni di casa hanno sempre controllato (82-59).
Come si poteva prevedere, i piemontesi hanno messo subito una notevole energia in campo, difendendo su ogni linea di passaggio, negando ogni taglio, contestando ogni posizione. In questo contesto maturano le enormi difficoltà biancazzurre in attacco: i primi 20′, infatti, si chiudono con un 8/27 dal campo per Agrigento, che vede scappar via i padroni di casa con il passare dei minuti.
Dopo il momentaneo -16, in avvio di terzo periodo, arriva il momento migliore della partita agrigentina: sembra tornata l’aggressività difensiva dei bei tempi e, finalmente, anche l’energia giusta nel muoversi con e senza palla, per far lavorare la difesa di casa e provare a mettere anche qualche punto in campo aperto. Così, quando Evangelisti va a chiudere un’azione personale con il layup del 48-41 a 5’17 dalla fine del terzo quarto sembra che la partita sia totalmente riaperta.
Sembra, ma non è così. La Novipiù, dopo il timeout, riporta la gara là dove voleva lei, ovvero sul piano dell’intensità, attaccando sempre verso il ferro e cercando di sfruttare i mismatch. Nikolic inizia un lavoro che si conclude in un parziale di 18-0 firmato dal buzzer-beater di Tolbert, proprio sulla sirena che indica l’ultima pausa.
L’ultimo quarto è, purtroppo, solo accademia. Si sapeva che questo mese sarebbe stato difficile, questa gara lo ha di nuovo dimostrato, ma non c’è tempo per rimuginare.

I biancazzurri tornano a giocare in casa domenica prossima (26 febbraio, ore 18): arriverà una delle squadre più “calde” di tutto il campionato, la Remer Treviglio, nell’ultimo impegno prima di affrontare la Final Eight di Coppa Italia.

Novipiù Casale Monferrato – Fortitudo Moncada Agrigento 82-59 (21-12; 44-30; 66-41)

Leggi anche :

Fortitudo, Franco Ciani commenta la sconfitta al PalaFerraris /VIDEO

Sconfitta senza appello per la Fortitudo Moncada Agrigento. L’analisti di coach Franco Ciani. Novipiù Casale..