Canicattì, in fiamme Centro di conferimento rifiuti. Cause da accertare

Un incendio ha devastato decine di “balle” di rifiuti, che si trovavano nel perimetro interno del Centro di conferimento, ospitato nell’ex “Foro Boario”, a Canicattì. Si privilegia l’ipotesi dell’incidente, ma aspettando le verifiche del caso, non possono essere trascurate altre ipotesi investigative, come quelle di una cicca di sigaretta gettata ancora accesa, o l’atto doloso. Il rogo è divampato nel pomeriggio di sabato.

In quei momenti, a poco distanza, c’erano alcuni dipendenti delle ditte, che gestiscono il servizio in città. Sono stati gli stessi lavoratori a notare il rogo. Immediato è scattato l’allarme al numero unico di emergenza. Sul posto sono gli uomini e mezzi dei Vigili del fuoco del distaccamento di Canicattì, e del Comando provinciale di Agrigento, impegnati in una corsa contro il tempo per evitare, che le fiamme si propagassero.

L’incendio ha continuato a bruciare per tutta la sera (ed anche per tutta la notte). Dopo che a tarda sera, infatti, era stata completata l’opera di spegnimento, domenica mattina, i pompieri sono dovuti tornare al Centro di conferimento, per la ripresa di alcuni focolai. Poi le fiamme sono state completamente domate.