Canicattì batte a domicilio il Casteltermini e vola in vetta

CANICATTÌ. La vittoria nel derby fa volare il Canicattì in vetta (solitaria) alla classifica. Un sogno per i ragazzi del tecnico Pippo Romano che superano il Casteltermini a domicilio con una tripletta ma subiscono il primo gol della stagione.

Dopo appena sei minuti il Canicattì sblocca il risultato con Federico Matera che si conferma bomber di razza.

L’assalto alla porta di Priolo continua ed al 9’ un tiro deviato fa guadagnare agli ospiti un interessante corner. Da qui Dennis Di Mercurio fa bis battendo l’incolpevole Priolo. I granata non stanno a guardare ed al 15’ Piazza dalla distanza si fa negare da Valenti la gioia del gol. Al 21’ ci prova anche Hassan. Si rivedono i biancorossi con Prestia che manca l’appuntamento con la rete. Matera ad un passo dalla sua personale doppietta al 39’con un bel tiro al volo. A questo punto la reazione dei padroni di casa si fa evidente e con Piazza il Casteltermini accorcia le distanze. Rigore concesso dal signor Buzzone di Enna che ammonisce Di Mercurio. Il capitano dei granata che spiazza Valenti e centra il bersaglio grosso. Prima rete subita in questo campionato dal Canicattì.

La prima frazione di gioco si chiude con il punteggio di 2 a uno che riapre la partita e che rimanda tutto ai prossimi 45 minuti.

Già dopo 16 minuti il Canicattì sfiora la rete con Giuseppe Iezzi, bravo Priolo ad intercettare la traiettoria del tiro.

Al 65’ padroni di casa in inferiorità numerica, per somma di ammonizioni viene espulso Basiru Jallow ed un minuto dopo Danilo Greco realizza la terza rete, annullata per la posizione di fuori gioco. Al 30’ Sylla non sorprende l’attentissimo Valenti. Poi al 78’ ancora Canicattì pericoloso con Iezzi che si divora letteralmente un gol già fatto e Priolo che si rifugia in angolo. I locali cercano il pareggio con una bella conclusione di Billet all’84’ che non ottiene il risultato sperato. Invece il Canicattì fa tris all’85’ con Iezzi (che esulta per il suo primo gol della stagione e viene ammonito). Nel finale è Gradito a sfiorare il poker, ma può bastare alla solitaria capolista Canicattì.

Finisce in gloria. Cinque vittorie su 5 per la capolista che stacca l’Akragas bloccata sul pareggio con la Sancataldese.

IL TABELLINO

Casteltermini 1

Canicattì        3

Marcatori: pt 6’ Matera, 10’ Di Mercurio, 43’ Piazza su rig.; st 40’ Iezzi.

Casteltermini: Priolo, Antinoro (16’ st Agnello), Cosentino, Hassan, Jallow, Di Benedetto, Candela, Couty, Billet, Ibra Bamba (1’ st Sylla), Piazza. A disp.: Genuardi, La Mendola, Munir, Marchese, Mongiovì, Termini, Orlando. All.: La Bianca.

Canicattì: Valenti, Di Mercurio (25’ Russello), Tedesco, Greco (38’ st Caronia), Raimondi, Ferotti, Prestia (19’ st Gradito), Sinatra (19’ st Malluzzo), Matera (19’ st Erbini), Montalbano, Iezzi. A disp.: D’Andrea, Caternicchia, Castiglione, Semprevivo. All.: Romano.

Note: espulso Jallow; ammoniti Ibra Bamba, Matera, Di Mercurio, Iezzi.