Campobello di Licata: in scena la compagnia teatrale di Bisceglie

Anche quest’anno l’Auditorium “Prof. Carmelo Graci” di Campobello di Licata ospita  per la decima volta il festival del teatro Libero “Fratelli di Scena”. Il Festival, nato dieci anni fa da un’idea di Lillo Ciotta, ha visto esibire sul palcoscenico dell’auditorium “prof. Carmelo Graci” di Campobello di Licata le migliori compagnie amatoriali siciliane seguendo un trend di crescita qualitativa sia per il pubblico che per le compagnie partecipanti. Quest’anno, per festeggiare i dieci anni, l’organizzazione ha pensato di donare al proprio pubblico un mix tra compagnie amatoriali di alto livello qualitativo e artisti professionisti di fama nazionale. Quindi, grazie alla partecipazione di compagnie e artisti anche non siciliani, il Festival assume la forma di Festival Interregionale dello spettacolo.

L’organizzazione e curata dall’associazione “Il Covo degli Artisti A.P.S.” in collaborazione con il Comune di Campobello di Licata, la U.I.L.T. Sicilia, la “Helios Artisti Associati”, l’Athena Club di Ravanusa, l’ A.C.S.I. Agrigento, la Regione Siciliana. La Direzione Artistica sarà affidata a Lillo Ciotta che  afferma: “Quest’anno vogliamo festeggiare i primi 10 anni del Festival proponendo al nostro affezionato pubblico artisti e spettacoli di alto livello qualitativo. Il cartellone presenta spettacoli di vario genere realizzati da artisti provenienti da diverse parti d’ Italia professionisti e non. Questa scelta ci da la possibilità di sostenere e promuovere sempre il teatro amatoriale e, nel contempo, di portare sul nostro palcoscenico anche spettacoli e artisti professionisti di eccellenti qualità artistiche. Teniamo molto a ringraziare le aziende che da sempre ci sostengono, grazie al loro aiuto possiamo continuare a mantenere vivo il teatro nel nostro territorio e allietare le serate dei nostri spettatori.  Siamo certi che, anche quest’anno, il “Fratelli di Scena” soddisferà tutti gli amanti e gli operatori del teatro. Non ci resta che augurare buon divertimento a quanti vorranno condividere con noi questo “viaggio/sogno” lungo dieci anni.

Appuntamento , dunque, sabato 21 Gennaio   alle ore 20: 30.

Regia di Enzo Matichecchia. 

Commedia brillante di Tonio Logoluso.