Bufera nel PD di Agrigento, componenti commissione garanzia presentato ricorso

Bufera sul Pd di Agrigento a poche ore dalla scadenza, fissata per domani, per le votazioni dei congressi di circolo che porteranno a una scrematura dei candidati per la guida del Nazareno. A quanto apprende l’Adnkronos, cinque componenti della commissione di garanzia per lo svolgimento del congresso provinciale di Agrigento hanno presentato un ricorso denunciando la mancata riunione della commissione nominata da Roma e l’organizzazione di congressi di circolo fasulli. Congressi che sarebbero stati organizzati dal segretario provinciale provinciale Giuseppe Zambito, “in spregio a qualunque regola democratica e a qualunque norma statutaria”, e i cui verbali attesterebbero la partecipazione di simpatizzanti del Pd che non si sarebbero mai recati ai seggi. Una denuncia che mette in dubbio l’autenticità dei voti raccolti sino adesso nella provincia agrigentina (la maggior parte dei quali sarebbe per Nicola Zingaretti) e che ha spinto la commissione regionale ad annullare i congressi svolti sino adesso ad Agrigento e inviare un osservatore per verificare quanto accaduto. Il compito spetterà a Giuseppe Bruno, scelto all’unanimità dalla commissione regionale.