Bilancio positivo per le “Giornate delle salute” a Linosa

Sono state oltre 400 le prestazioni erogate dall’Asp di Palermo nelle “Giornate della salute” organizzate a Linosa. L’ampia offerta sanitaria ha trovato il pieno riscontro della popolazione che ha aderito sia agli screening oncologici che alle attività di prevenzione assicurate a bordo dei camper e negli ambulatori allestiti nei locali della Guardia Medici ed in quelli attigui del Palazzo municipale. Grandissimo, soprattutto, l’afflusso nella struttura che ha ospitato lo screening cardiologico, curato da Sergio Fasullo, Primario dell’UOC di Cardiologia dell’Ospedale Ingrassia di Palermo. “Il bilancio complessivo dell’iniziativa è ottimo – ha sottolineato Fasullo – l’ampia offerta sanitaria è andata incontro ai bisogni di salute della popolazione. L’iniziativa, così come fortemente voluto dalla direzione generale dell’Asp, sarà ripetuta periodicamente. Lo screening cardiologico? Sono state complessivamente 180 le prestazioni erogata tra visite, elettrocardiogramma e, soprattutto, ecocardiogramma, esame di secondo livello che solitamente non viene assicurato in questo tipo di iniziative”. Sono stati 52, invece, gli esami relativi agli screening oncologici – tra mammografie, Pap Test e Sof Test – mentre 39 le prestazioni dello screening del melanoma, 23 quelle dello screening delle malattie metaboliche e 19 per lo screening pneumologico.L’equipe itinerante dell’Asp di Palermo ha anche messo a disposizione uno sportello amministrativo (che ha rilasciato, tra l’altro, 34 certificati di esenzione ticket per patologia), mentre un ambulatorio è stato dedicato alla vaccinazione anticovid. A ricevere la somministrazione anche Raimondo, 92 anni, alla sua seconda dose booster, mentre un dodicenne si è vaccinato per la prima volta. Dopo le “Giornate della Salute” a Linosa, l’equipe itinerante dell’Asp si è spostata a Lampedusa dove rimarrà fino a domani per altre attività all’insegna della prevenzione.