Basket Lega A2- Agrigento, Ciani : dobbiamo imparare dagli errori

“Dobbiamo imparare dai nostri errori. Siamo stati davanti Casale Monferrato anche di 12 punti, abbiamo giocato la nostra pallacanestro con coraggio ma nel finale ci è mancato un pizzico di esperienza in più per limitare i loro tiri da tre e per essere più lucidi in attacco”. Nelle parole di Coach Franco Ciani c’è la sintesi della trasferta di Casale Monferrato. Agrigento domina tre quarti di gara per poi cedere ne finale sotto i colpi di un a Junior più brava a difendere e ad attaccare.

Adesso però c’è poco tempo per recuperare: domenica prossima la Fortitudo sarà di scena al PalaMoncada, ospite di turno la capolista Virtus Roma, in una partita complicatissima, soprattutto dopo la sconfitta dei capitolini subita a Siena. La Fortitudo deve recuperare le forze e guardare avanti con ritrovato entusiasmo, fare tesoro degli errori e partire dalla consapevolezza che ogni partita sarà una battaglia.

Lorenzo Ambrosin uomo in più

Nella sfida di Casale la M Rinnovabili ha avuto in Ambrosin l’uomo in più. La guardia veneta ha insaccato il canestro del +12 (42-30) tre minuti dopo l’inizio del terzo quarto. E’ qui che Agrigento però si è illusa di poter portare a casa la quarta vittoria esterna della stagione. Al rientro dalla sospensione la partita cambia volto ed in 10’ la Junior confeziona un parziale di 22-6 che ribalta completamente l’inerzia della sfida che di colpo passa nelle mani dei rossoblu anche grazie alle ottime percentuali al tiro tenute dalla Junior durante il parziale (5/6 da due punti e 4/12 da tre). Da sottolineare anche il grande cinismo (così chiamato da coach Franco Ciani in conferenza stampa) della squadra di coach Ferrari che ha saputo non arrendersi mai e a rimontare. Nella fase calda della sfida alla Fortitudo sono mancate anche le triple di Simone Pepe.