Approvate le iniziative progettuali “Scuole Sicure” dei Comuni di Raffadali e Ribera

Approvate, dalla Prefettura di Agrigento, le iniziative progettuali “Scuole Sicure” dei Comuni di Raffadali e Ribera per la prevenzione ed il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli Istituti Scolastici. Le proposte dei due Comuni sono risultate ammissibili secondo i criteri individuati dal Ministero dell’Interno. I finanziamenti si inquadrano nell’ambito della ripartizione del Fondo per la Sicurezza Urbana effettuata con Decreto del Ministero dell’Interno adottato di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze in data 25 giugno 2021, poi integrato con ulteriori risorse a valere sul Fondo Unico Giustizia, che ha, appunto, destinato una quota ad alcuni Comuni individuati in relazione alla popolazione residente in base ai dati ISTAT.

Nella provincia di Agrigento, pertanto, sono stati individuati i citati comuni che, invitati dalla Prefettura a presentare domanda prospettando le misure e/o i mezzi che intendessero adottare, potendo destinare il contributo a spese correnti o d’investimento, hanno proposto le azioni individuando gli Istituti scolastici di più specifico interesse. I progetti, pertanto, saranno ora trasmessi al Ministero dell’Interno per il conseguente finanziamento del contributo di euro 12.649,62 per il Comune di Raffadali e di euro 14.302,04 per il Comune di Ribera

Il Prefetto esprime soddisfazione “per il sollecito riscontro assicurato dai comuni interessati nel cogliere l’opportunità offerta dal contributo che, sebbene non di rilevante entità, potrà fornire un utile supporto alle azioni sullo specifico obiettivo svolte sui territori.”