Applicata la sorveglianza speciale a due agrigentini

Il Tribunale di Palermo – Sezione I Penale – misure di prevenzione ha applicato, su proposta del questore di Agrigento, Rosa Maria Iraci, la misura di prevenzione della Sorveglianza speciale di Pubblica sicurezza a due agrigentini. Si tratta di A.M, 39 anni, nato in Germania e residente ad Agrigento. La sua figura era stata messa in evidenza in procedimenti penali aventi ad oggetto traffico illecito di sostanze stupefacenti e associazione mafiosa. Inoltre, risultavano le informative di reato in materia di truffe realizzate mediante acquisti effettuati utilizzando assegni falsi. La Sorveglianza è della durata di 2 anni.
E applicata la Sorveglianza Speciale per la durata di 1 anno, nei confronti di F.M., 39 anni, di Agrigento. Personaggio   di elevata pericolosità sociale incline alla commissione di innumerevoli reati (contro il patrimonio e la persona, detenzione, spendita e introduzione nello Stato di monete false, furto e cessione illecita di sostanze stupefacenti).