IV edizione “Miglior Allievo degli Istituti Alberghieri “

Il Concorso “Miglior Allievo degli Istituti Alberghieri”, giunto ormai alla sua IV edizione, è un’appuntamento nazionale ricorrente per coloro ai quali sarà domani ceduto il testimone e l’eredità professionale  della cucina italiana.Gli allievi di IPSAR, IPSSAR e Istituti professionali riconosciuti dalle regioni, ovvero i venti finalisti provenienti da ogni regione attraverso una selezione sui territori coordinata dalle Unioni Regionali della FIC, si affronteranno per le finali del “Premio METRO Italia Cash and Carry “, il giorno di sabato 16 febbraio 2020 , all’interno dei Campionati della Cucina Italiana.

A sfidarsi nella selezione siciliana  sono stati Mattia Balli dell’Istituto Alberghiero Ambrosini di Favara e Emanuele Ferrara dell’Istituto Alberghiero Amato Veterano di Sciacca .

Oggi nelle cucine dell’Alberghiero di Sciacca, si sono svolte le selezioni provinciali indette dal presidente territoriale FIC dell’associazione Cuochi Agrigento  “Salvatore Schifano”, Chef Vincenzo Di Palma, che insieme alla giuria composta dagli chef Massimiliano Ballarò, Salvatore Gambuzza, Tonino Butera,  Liborio Bivona e Antonino Fiannaca, ha dichiarato vincitore della selezione provinciale Mattia Balli dell’Istituto Alberghiero Ambrosini di Favara, esaminando gusto e corretta preparazione del piatto presentato.

Il piatto in questione prende  il nome di “Ovo punto zero”: uovo poche su cicorie saltate,  con salsa alle acciughe, arance e corallo croccante.

Mattia adesso si preparerà alla selezione regionale che si svolgerà a Palermo a Gennaio 2020 e dovrà dare il meglio di se stesso, rappresentando la Provincia di Agrigento e lo stesso Istituto Alberghiero. Mattia è stato seguito e allenato dal professore  Luigi Parello di Favara.