Al via la campagna internazionale 2022. Bolle con gli scatti ad Agrigento tra i nuovi ambasciatori

Il Ministero del Turismo e l’Enit puntano sui big dello sport e della cultura come testimonial dell’Italia nel mondo. Al centro del progetto, in qualità di ambassador della bella Italia, ci sono infatti alcuni dei volti più rappresentanti delle eccellenze nostrane attraverso gli scatti Julian Hargreaves, per Federica Pellegrini, Massimo Bottura, Stefano Boeri, Renzo Rosso,  e di Luciano Romano che ha firmato fotografie di Roma e di Agrigento con Roberto Bolle. E ancora gli scatti offerti da Bebe Vio, immortalata dagli amici durante una vacanza all’Isola d’Elba o Marco Balich, scattato dal figlio nella splendida Piazza del Plebiscito della sua Napoli. “E’ un momento importante per l’Italia. Queste azioni puntano a rafforzare visibilita’ e posizionamento delle destinazioni italiane in uno scenario globale che vede positive prospettive di ripresa” dichiara l’Amministratore delegato Enit Roberta Garibaldi. “Enit e’ in percorso espansivo di ampio respiro iniziato in questi lunghi anni insieme e ora amplificato da ulteriori metodi e standard che vanno ad affinare il lavoro. L’ampio respiro e’ anche quello che sentiamo di condividere con tutta la filiera turistica in un approccio partecipativo che continuera’ ad infondere valore e credibilita’ al brand Italia” commenta il presidente Enit Giorgio Palmucci. La campagna vivra’ anche sul palcoscenico internazionale di Eurovision: la seconda trasmissione al mondo per numero di telespettatori dopo le Olimpiadi (180 milioni di persone). Enit in collaborazione con la Rai lancia infatti le postcards che appariranno dietro ogni esibizione degli artisti permettendo a chiunque di scoprire un’Italia inedita con l’invito a scoprila direttamente dal portale Italia.it. A questo contribuira’ anche la partecipazione al Giro d’Italia e al Giro-E: grazie a un percorso di 3500 km l’Italia entrera’ nelle case di oltre 758 milioni di telespettatori nel mondo e 10 milioni di italiani lungo le strade con piu’ di 24mila ore di trasmissioni. Tra le iniziative in campo anche 25 guide digitali, raccontante da un videomaker e un giornalista coordinati dall’Enit, dedicate alle ciclovie piu’ significative che troveranno spazio sul portale italia.it per invitare i cicloturisti a percorrere il nostro Paese sulle tracce del Giro, oltre a gustare videoricette web locali per amplificare le tradizioni e le specifiche identita’ territoriali: ogni giorno un menu’ italiano per esaltare le eccellenze culturali ed enogastronomiche con le biodiversita’ di ogni regione.