Agrigento, testa alla doppia trasferta

Archiviato il passo falso casalingo, la Fortitudo prepara la partita di domenica 18 novembre, quando affronterà Latina. La sfida, valevole per l’ottava giornata di campionato, si giocherà al PalaBianchini. 

Ma Agrigento deve dosare le forze: dopo Latina sarà ancora trasferta con la sfida su un altro parquet rovente della serie A2, quello di Scafati.

Ed a proposito di palazzetti caldi, la società agrigentina ha incassato la prima multa stagionale. Si tratta di un provvedimento disciplinare arrivato per insulti reiterati agli arbitri. Nella sconfitta maturata domenica scorsa tra le mura amiche, ai tifosi non sono andate giù alcune decisioni prese nei momenti topici della partita. E’ partito qualche insulto che gli arbitri hanno poi messo a referto. Così in un palazzetto notoriamente corretto come quello di Agrigento, arriva il primo provvedimento disciplinare della stagione: ovvero “per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri”, un’ammenda da 450 euro.  

Venerdì sono attesi in sala stampa, per presentare la delicata sfida di Latina,  coach Franco Ciani e il capitano Marco Evangelisti. Sarà l’occasione per riavvolgere il nastro ed esaminare anche i risultati dell’ultima prestazione. Senza dubbio, Franco Ciani si è molto arrabbiato per il solito inizio lento della sua squadra. La Fortitudo fin dalla prima frazione di gioco, ha lasciato l’iniziativa a Treviglio, che ha approcciato meglio la sfida, conservando il vantaggio accumulato nelle prime frazioni fino alla fine. Se altre volte Agrigento era riuscita a recuperare nel finale, questa volta non è successa la stessa cosa.