Agrigento, sesso in cambio di lavoro: chiesto rinvio a giudizio

tragedia maccalube

Avrebbe avuto attenzioni morbose nei confronti di una commessa assunta con contratto a tempo determinato. La Procura della Repubblica ha chiesto il rinvio a giudizio nei confronti di un uomo, capo reparto di un negozio di un centro commerciale di Agrigento, accusandolo di violenza sessuale aggravata dall’abuso di autorità.

L’uomo, approfittando del suo ruolo,  avrebbe paventato la possibilità di un rinnovo del contratto lavorativo solo se la commessa avesse acconsentito a determinati atteggiamenti. Sempre secondo l’accusa avrebbe anche tempestato la collaboratrice di “palpeggiamenti” e messaggi.

A seguito della denuncia della commessa è partita l’inchiesta della Procura che ha chiesto il rinvio a giudizio per l’accusato.

Prossima udienza fissata per il 20 dicembre.