Agrigento, NAS al Sert: accertate gravi carenze, locali inibiti

I carabinieri del Nucleo antisofisticazione (Nas), in collaborazione col personale dell’arma dei carabinieri di Agrigento, hanno eseguito verifiche igienico sanitarie presso i locali dell’Azienda Sanitaria Provinciale della città dei templi. Nello specifico, a causa delle gravi condizioni igienico-sanitarie rilevate, sarebbero stati sottoposti a chiusura i locali del Sert e del centro Salute Mentale di via Imera.

Secondo quanto si apprende, sarebbero state accertate alcune gravi carenze. Motivi che avrebbero portato a chiedere la chiusura dei locali.

I locali al piano terra – quelli che ospitavano il centro diurno e il centro di salute mentale – sono stati già inibiti. E s’è dato il via per il trasferimento alla Cittadella sanitaria del viale Della Vittoria. Il Sert – che si trova invece al primo piano – verrà spostato nei prossimi giorni: verosimilmente ne serviranno un paio. A determinare inibizione e trasferimenti è stato – nello stabile di via Imera, nel centro di Agrigento, – il controllo eseguito dal Nas di Palermo. Un «blitz» effettuato dopo aver ricevuto segnalazioni di organizzazioni sindacali e di cittadini su presunte carenze.