Agrigento, in casa Fortitudo si prepara la sfida di Siena

Primo dell’anno in palestra per la Fortitudo Agrigento. La squadra di coach Ciani prepara la sfida di Siena, partita che si giocherà nel giorno dell’epifania. Forte del terzo posto in classifica (sia pure in condominio con atre squadre) la M Rinnovabili è reduce dalla vittoria ottenuta al fotofinish del PalaMoncada. Agrigento, infatti, ha salutato il 2018 con una grande vittoria, imponendosi con il punteggio di 79 a 66 ai danni di un forte Rieti.

Soddisfatto coach Ciani: Il nostro imperativo era vincere per tornare a muovere la classifica e metterci alle spalle la brutta prestazione di Trapani. Adesso – ha aggiunto – siamo in una posizione di classifica che significherebbe playoff, questo ci fa ben sperare per il futuro e ci permette di preparare la sfida di Siena con più serenità.

Nella partita con Rieti, i biancazzurri privi di Giacomo Zilli, hanno dato vita ad un primo quarto blando, per poi rifarsi nei rimanenti tre quarti. Agrigento mette in campo solidità e concentrazione, affidandosi ai muscoli di Cannon ed al coraggio di Bell. I canestri arrivano ancora da Sousa, Pepe e Ambrosin. Punti preziosi arrivati anche dalle mani di Guariglia e Fontana. In ripresa il capitano Marco Evangelisti.

Nel primo quarto, avvio complicato per la Fortitudo Agrigento, al pronti via è Rieti a trovare i canestri giusti. I biancazzurri si fanno spazio con Cannon ed Ambrosin, è la tripla di Guariglia a tenere alto il roster agrigentino. Cannon prova una tripla, ma sbaglia. Il primo periodo di gioco è ad opera delle manovre difensive, punteggi bassi e Rieti che chiude in leggero vantaggio.

La svolta però arriva nell’ultimo quarto. Amir Bell allo scadere, prova una tripla: punti validi e PalaMoncada che esplode di gioia. Fallo su Lorenzo Ambrosin, due tiri liberi e canestri validi: la Fortitudo Agrigento vince una partita non facile e saluta il PalaMoncada con una vittoria preziosa.

Posted by Agrigento Oggi on Sunday, December 30, 2018