Agrigento, importante società interessata a costruire l’aeroporto

Ci sarebbe la possibilità che un’importante società, sostenuta da un istituto di credito, vorrebbe acquistare un appezzamento di terreno per costruire l’aeroporto.

Il sopralluogo dovrebbe avvenire alla fine di questo mese e riguarderebbe il possibile acquisto di un appezzamento di terreno di circa 15.000 mq. Interessata una società al momento sconosciuta che si sarebbe rivolta all’agenzia “vero affare” di Favara, che, da quando si è diffusa la notizia, riceve quotidianamente decine di telefonate da chi è disposto a vendere il proprio terreno (come riportato da La Sicilia).

L’aeroporto dovrebbe essere tanto capiente da contenere fino a 80 posti per Atr e sono state pensate due soluzioni: una riguarda un’aviopista, l’altra un terreno di 13 ettari sulla ss115 ter.
Di aeroporto si parla anche in riferimento a Cattolica Eraclea, in particolar modo nella zona di Piana Vizzì. Alcuni consiglieri comunali di Cattolica pongono l’attenzione sulla particolare idoneità della Piana Vizzì che non presenta particolari dislivelli, con una lunghezza di 3 chilometri per la costruzione della pista.

Un aeroporto sarebbe la soluzione ottimale per promuovere il territorio anche (e specialmente) da un punto di vista turistico. Se da un lato molti turisti potrebbero raggiungere la città di Agrigento senza fare degli interminabili viaggi dagli aeroporti di Catania e Palermo (con tutte le disconnessioni che presentano attualmente questi tragitti), d’altro canto gli stessi agrigentini avrebbero la comodità di prendere l’aereo vicino casa.

Ma di aeroporto ad Agrigento se ne parla ormai da diversi anni, senza che un progetto serio si concretizzasse realmente.