Agrigento ci riprova: ufficializzata la candidatura a capitale della cultura 2025

Ufficializzata la candidatura di Agrigento a capitale della cultura 2025. “Agrigento deve ricandidarsi perchè ha tutte le carte in regola: è una città di cultura, di arte e di turismo. I suoi 2600 anni di storia non possono passare inosservati”. Così il sindaco di Agrigento, Franco Miccichè, parla della candidatura della città dei Templi a “Capitale della cultura”, ambito riconoscimento che è sfumato nel 2020. “Non vince la città più bella – aggiunge il sindaco – non basta avere la Valle dei Templi. Giovedì 19 maggio alle ore 16, nell’ex collegio dei Filippini, presenteremo la candidatura per il 2025. Bisognerà creare uno staff che possa interagire per portare avanti il progetto. Non vince la città più bella ma dobbiamo dimostrare col bello quello che noi riusciremo a fare per Agrigento creando uno staff che possa interagire per portare avanti il progetto”. Cosi il primo cittadino Franco Miccichè a margine dell’incontro che si è svolto questo pomeriggio presso il collegio dei Filippini dove si è discusso degli aspetti operativi legati alla candidatura in presenza delle istituzioni pubbliche e private del territorio. Agrigento e tutta la provincia circostante hanno le carte in regola per conquistare questo ambito traguardo, che potrebbe cambiare la vita dei suoi abitanti e l’economia di tutto il territorio, Comunque vada è certamente una spinta in più a far conoscere e apprezzare il nostro territorio. Entro il 31 maggio si presenta la candidatura; il Consorzio universitario Empedocle di Agrigento sta lavorando a fianco dell’Amministrazione per redigere il dossier, cioè il progetto di Capitale Italiana della cultura entro il 13 settembre, e poi si attenderà il 13 gennaio 2023 per la proclamazione.