Agrigento, chiesta revoca della misura cautelare per l’imprenditore Burgio

La difesa dell’imprenditore agrigentino Giuseppe Burgio, rappresentata dall’avvocato Carmelita Danile, ha presentato istanza di revoca della misura cautelare. Adesso i giudici del riesame vogliono acquisire la sentenza di primo grado del processo per bancarotta fraudolenta e poi decideranno se revocargli la misura cautelare.

L’uomo, lo ricordiamo, è finito in manette perchè accusato di aver distratto una cinquantina di milioni di euro dalle imprese di cui era titolare.
Il Tribunale del Riesame si è riservato tempo fino al 15 novembre, data dell’udienza, per decidere sulle sorti del cosiddetto “re dei supermercati”. A riportare la notizia il Giornale di Sicilia.