Agrigento cede nel finale, Casale si aggiudica il super classico

Domnia per 33 minuti di gioco, salvo poi concedere la partina nelle mani di Casale Monferrato nell’ultima frazione di Gioco. Agrigento domina per ben 3 quarti di partita, avanti pure per 12 punti ma con una rotazione corta è poco lucida nella fase topica della partita. Il super classico va quindi a Casale Monferato che si impone con un pesante 66-56 che in vista della differenza canestri può contare tanto.

Novipiù Casale Monferrato – M Rinnovabili Agrigento 66-56 (18-22, 12-12, 12-11, 24-11)

Novipiù Casale Monferrato: Tinsley 25 (8/11, 3/6), Musso 14 (4/7, 2/7), Valentini 13 (1/1, 3/6), Martinoni 5 (1/4, 1/2), Denegri 5 (1/4, 1/6), Pinkins 4 (0/6, 1/2), Cattapan 0 (0/0, 0/0), Battistini 0 (0/1, 0/1), Buzzi 0 (0/0, 0/0), Todeschino 0 (0/0, 0/0), Giovara 0 (0/0, 0/0), Banchero 0 (0/0, 0/0). All Ferrari

Tiri liberi: 3 / 4 – Rimbalzi: 34 5 + 29 (Riccardo Cattapan 9) – Assist: 17 (Bradley glen Tinsley, Davide Denegri 4)

M Rinnovabili Agrigento: Lorenzo Ambrosin 18 (5/9, 2/7), Cannon 12 (3/8, 1/2), Zilli 12 (5/11, 0/0), Fontana 8 (2/6, 1/1), Bell 4 (2/6, 0/5), Pepe 2 (0/2, 0/6), Sousa 0 (0/3, 0/0), Guariglia 0 (0/0, 0/0), Cuffaro 0 (0/0, 0/0), Paolo Nicoloso 0 (0/0, 0/0). All Ciani, ass Dicensi, Ferlisi
Tiri liberi: 10 / 13 – Rimbalzi: 41 12 + 29 (Giacomo Zilli 10) – Assist: 12 (Amir Bell 4)