Agrigento, apertura scuole anticipata: alunni e docenti soffrono il caldo nelle aule

Come si sa l’anno scolastico 2018/19 è cominciato qualche giorno prima del solito. Le temperature di questi giorni però non stanno assolutamente favorendo il tranquillo svolgimento delle lezioni. All’interno delle aule degli istituti agrigentini alunni e docenti soffrono terribilmente il caldo. A denunciare in particolare l’insostenibile situazione i genitori degli alunni che frequentano la scuola primaria De Cosmi e la secondaria di primo grado “Federico II” del Villaggio Mosè dell’Istituto Comprensivo Rita Levi Montalcini. In pratica, chiedono di poter portare apparecchi che possano refrigerare gli ambienti come ventilatori e condizionatori oppure un orario di uscita anticipato. Dalla presidenza arrivano risposte al momento negative a quanto pare per questioni anche legate alla sicurezza e, visto il perdurare della problematica, i rappresentanti di classe unitamente ai genitori hanno chiesto un incontro ad hoc. Saranno infatti ricevuti dal preside Luigi Costanza nel pomeriggio di martedì 25 settembre prossimo.

Proprio per l’identica circostanza, altri istituti di Agrigento hanno provveduto a far terminare prima le lezioni per diminuire il più possibile i disagi. (GS)