Agricoltura e crisi: novità dall’assessorato regionale

La Regione ha prorogato al 31 ottobre la scadenza del termine di presentazione delle istanze relative all’avviso “Aiuto temporaneo eccezionale agli allevatori produttori di latte e agli agricoltori” colpiti dalla crisi del conflitto russo-ucraino sotto forma di abbattimento dei ruoli debitori dei Consorzi di Bonifica. L’assessorato all’Agricoltura precisa, in particolare che, nel caso degli aiuti agli agricoltori debitori dei Consorzi di bonifica, è possibile ricevere il contributo eccezionale anche nei casi di regolari e documentati procedimenti di subentro nella gestione aziendale e nei casi di gestione in affitto delle aziende. L’importo minimo è di 300 euro e potranno essere presentate più domande, una per ciascun Consorzio di appartenenza, mentre l’importo massimo di aiuto per ciascun agricoltore è di 35mila euro. Le istanze devono essere inviate ai singoli Ispettorati provinciali dell’Agricoltura.