Accusato di maltrattamenti in famiglia: assolto

Il Gup del Tribunale di Agrigento, Micaela Raimondo, ha assolto un canicattinese dalle accuse di maltrattamenti in famiglia, e lesioni personali aggravate.

L’imputato, nell’ottobre del 2020, era stato denunciato dalla moglie per minacce, ed ingiurie, e per averla aggredita a pugni e schiaffi, tirandole i capelli, strappandole il telefono, e procurandole fratture e altri traumi.

Il legale difensore dell’uomo, l’avvocato Angelo Asaro, ha sostenuto l’infondatezza delle accuse, e il giudice lo ha assolto.