I vini e gli spumanti dell’Etna: conosciamo la cantina Murgo

Vitigni antichi e bollicine nuove: le scommesse della Cantina Murgo al tempo del covid. GUARDA IL VIDEO

La pandemia non ferma la produzione dell’Azienda Murgo, che nella Tenuta San Michele, a 500 m sul livello del mare prosegue la sua antica tradizione. Siamo sulle pendici orientali dell’Etna, in una posizione panoramica privilegiata.
La cantina si trova lungo una delle principali vie di accesso ai crateri ed è méta di un grande numero di visitatori ed appassionati di vino. Il vigneto ha un’estensione di circa 30 ettari, i terreni vulcanici conferiscono ai vini una forte mineralità ma è grazie a un lavoro costante che si tramanda da ben 3 generazioni che si ottengono vini eleganti, complessi, sapidi e dotati di un’identità che sa distinguersi nel panorama enologico italiano e internazionale. Decisivo anche il ruolo dell’azienda nella produzione di spumanti con il metodo classico. La conduzione del vigneto è basata sull’impiego prioritario di tecniche naturali a basso impatto ambientale. Eventi, degustazioni e ristorazione con cucina a chilometro zero collocano la Tenuta San Michele tra le realtà più interessanti del territorio etneo. Video-intervista a Claudio Di Maria, responsabile accoglienza delle Cantine Murgo (VIDEO).

GUARDA IL VIDEO