Violenta rissa con coltelli: notte ad alta tensione ad Agrigento

Notte ad alta tensione nella città dei templi per una rissa, violenta, tra persone di nazionalità africana. Un vero e proprio far west, con coltelli, nei pressi di Acrone, zona del centro di Agrigento, che ha spaventato pure alcuni residenti. Una donna, completamente nuda è fuggita verso la Stazione Centrale prima di essere soccorsa dai coordinatori di un centro di accoglienza. Poco dopo la donna si è spostata in via Esseneto, è qui che sono arrivati i carabinieri che non hanno fatto in tempo a scendere dall’auto che hanno subito la reazione di due immigrati che, forse ancora preda dello stato di agitazione si sarebbero scagliati proprio contro i carabinieri. Intanto, in pochi minuti, sono giunti sul posto i rinforzi immediatamente inviati dalla Centrale Operativa del comando Provinciale. L’arrivo di altre due pattuglie, una Gazzella dei Carabinieri e una Volante, ha consentito di ristabilire l’ordine. I due nigeriani invece, un 30enne e un 26enne, quest’ultimo pregiudicato per reati specifici, con regolare permesso di soggiorno, sono stati messi ai domiciliari con l’accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale.