Vincenzo Caramanno e Salvatore Oliva dominano la quarta tappa della Coppa del Mediterraneo

Spettacolo alla quarta tappa della Coppa del Mediterraneo di padel che si è disputata alle Beddie di Raffadali. Tre giorni intensi con tante coppie a darsi battaglia in campo per conquistare punti per accedere alle fasi regionali che si svolgeranno a Trapani il prossimo mese di giugno. A farla da padroni nella categoria “intermedio maschile” la coppia composta da Vincenzo Caramanno e Salvatore Oliva che si è imposta nella finale sull’esperto duo Giuseppe Giudice e Bruno Picone. Caramanno e Oliva si sono imposti con secco 2-0 ( 6-2 6-3) sfoderando una prestazione straordinaria dal primo all’ultimo game, non lasciando scampo agli avversari che, comunque, fanno un gran balzo in avanti in classifica portandosi in quarta posizione e in zona qualificazione. Classifica che si accorcia e che lascia aperta la possibilità a diverse coppie di qualificarsi per le regionali. È ormai caccia aperta ai capo classifica Leonardo Urso e Federico Sutera Sardo e sui secondi Saro Russo – Marco Cortelli. Fondamentali saranno le successive tappe, a partire dal prossimo fine settimana (6/7/8 maggio) dove ad ospitare gli atleti saranno il Royal Padel di Licata e il Padel and More di Caltanissetta, in entrambi i circoli già numerosi gli iscritti alla ricerca di punti qualificazione. Nella categoria “intermedio misto vince la coppia dei padroni di casa composta da Mattia Faseli e Anna Costanza ( mamma e figlio). La coppia è riuscita ad imporsi solo al super tie break contro gli agguerriti e forti avversari provenienti da Sciacca Di Pisa – Nicolosi. Partita entusiasmante e combattutissima dal prima all’ultimo game di gioco, facendo infiammare il pubblico di casa, ma nonostante la sconfitta il duo saccense ha confermato le aspettative mostrando grande intesa di coppia e ottime qualità tecniche. Emozionante alla conclusione del mach il lungo abbraccio e qualche lacrima tra Mattia Faseli e la mamma Anna Costanza, dimostrando ancora una volta che lo sport oltre alla sana competizione riesce a regalare grandi emozioni. Punti pesanti presi anche per Gabriele Capraro e Maria Grazia Masaracchia che continuano a conquistare punti importanti e prestazioni di alto livello. Avvincenti le sfide della categoria “principiante maschile” dove a contendersi il gradino più alto del podio sono state la coppia di Raffadali composta da Salvatore Cuffaro e Mattia Faseli e quella composta da Alessio Capraro e Federico Italiano. Ad avere la meglio quest’ultimi dopo un lunghissimo incontro assai combattuto fino alla fine. Punti importanti anche per il duo canicattinese formato da Marco Di Benedetto e Carmelo La Marca, al momento nelle posizioni più alte con grandi chance di qualificazione. Grazie alla vittoria finale è Federico Italiano a portarsi in seconda posizione e Alessio Capraro subito dietro. Acquisiscono punti preziosi anche Mario Musotto e Silvio Palumbo che comunque devono guardarsi alle spalle dalla nutrita concorrenza, decisive saranno le successive tappe. Bella finale tutta raffadalese anche quella della categoria del “principiante misto”. A sfidarsi le coppie Salvo Di Benedetto –Rosa Galvano contro Salvo Cuffaro e Bianca Casa’. A vincere i primi due dopo una gran bella partita finita solo al super tie break. In evidenza la piccola Bianca Casa’ che nonostante l’età (12 anni) ha dato filo da torcere a tutti. Punti importanti anche per l’ormai consolidata coppia Alessio Capraro – Miriana Cacciatore che anche a Raffadali prende punti pesanti per le posizioni più alte in classifica. Ad arricchire la manifestazione anche un mini torneo baby con protagonisti gli under 12. Grande soddisfazione degli organizzatori della Sicily Padel Events che hanno tenuto a ringraziare i titolari del circolo Le Beddie, Claudio e Totò Faseli per la grande accoglienza riservata, per la collaborazione e sportività. Nel frattempo sono state rese note le date di qualificazioni della tappa della Grecia, che si disputerà a Salonicco dal 16 al 19 giugno prossimo.