Piano sicurezza Ferragosto: vietati falò e barbecue sulle spiagge

«Richiamiamo tutti alla prudenza e al rispetto delle regole di civile convivenza: evitare l’accensione dei fuochi e il campeggio. Perché non è detto che per divertirsi  si debba per forza non rispettare le regole basilari e rischiare, ad esempio, di dar fuoco alla macchia Mediterranea. Ci sarà anche un controllo accentuato nell’imminenza di Ferragosto – ha spiegato il prefetto – . Sia la notte, che le ore immediatamente precedenti, del 14 tutte le forze dell’ordine saranno schierate per garantire soccorsi, aiuti, ma anche prevenzione e legalità».

Sono le parole che il prefetto di Agrigento. Dario Caputo ha lanciato un appello. Sul Giornale di Sicilia di questa mattina, la notizia del divieto di falò e barbecue sulle spiagge, divieto di campeggio e accampamenti vari, ma anche divieto di vendita di alcool e di bevande in bicchieri o bottiglie di vetro. Sul modello degli anni passati, il divieto interesserà le spiagge agrigentine. A convocare il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica allargato – svoltosi ieri mattina al palazzo del Governo – è stato il prefetto Dario Caputo.