Viabilità in Sicilia, si lavora per ripristinare transitabilità

SICILIA, ANAS: PROSEGUONO SENZA SOSTA GLI INTERVENTI DI ANAS PER IL RIPRISTINO DELLA TRANSITABILITÀ

riaperta la strada statale 113 “Settentrionale Sicula”permangono le chiusure sulle strade statali 118, 119, 121, 188, 188dir/C, 189, 640 dir

Nota stampa – Proseguono senza sosta gli interventi di Anas per il ripristino della transitabilità sulle strade statali interessate dalle eccezionali precipitazioni del fine settimana.

È stata riaperta la strada statale 113 “Settentrionale Sicula” che, nella giornata di domenica, era stata chiusa in via precauzionale dal km 238 al km 250 tra Torre Colonna e Bagheria, al fine di ispezionare due ponti in muratura investiti dall’onda di piena dei corsi d’acqua.

La strada statale 118 “Corleonese Agrigentina” rimane chiusa tra il km 0,200, in località Bolognetta, e il km 44,700, in località Ficuzza, per presenza di massi in carreggiata.

Chiusa anche la statale 119 “Di Gibellina”, dal km 28,600 al km 30,700, per detriti sul piano viabile.

A causa dell’esondazione dei torrenti San Leonardo, Buffa e Azirolo, la strada statale 121 “Catanese” rimane chiusa dal km 204 al km 220, tra gli svincoli di Manganaro e Campofelice di Fitalia. Il traffico in direzione Agrigento-Palermo può proseguire sull’itinerario costituito dalla statale 285 e dall’A19. In alternativa il flusso veicolare può proseguire lungo la statale 640 e l’autostrada A19 oppure  percorrere la statale 115 in direzione Sciacca e immettersi sulla statale 624 Palermo – Sciacca.

A causa di frane, permangono anche le chiusure della statale 188 “Centro Occidentale Sicula” dal km 116 al km 141, tra Bisacquino e Prizzi, e della statale 188dirC dal km 0,000 al km 22,250.

La statale  189 “Della Valle del Platani” tra Castronuovo di Sicilia e Lercara Friddi è chiusa per esondazione del fiume Platani.

La statale 640 dir “Di Pietraperzia” rimane chiusa in via precauzionale dal km 8,800 al km 15,400 a causa di un abbassamento del piano viabile in corrispondenza del viadotto “Villano I”.