Valle senza segreti e itinerari sotterranei al Parco archeologico

Per il ponte del 25 aprile il Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento propone diversi appuntamenti tra archeologia e natura. Domenica e lunedì (24 e 25 aprile) i visitatori avranno la possibilità di partecipare al nuovo itinerario “Valle senza segreti”, un’esperienza curata da Coopculture, che coniuga il percorso al tratto principale della Valle dei Templi con quello dei percorsi sotterranei. Passeggiando in discesa dal Tempio di Giunone sino al Tempio della Concordia, i visitatori avranno modo di recepire un quadro complessivo dell’antica città greca di Akràgas, proseguendo quindi alla scoperta delle evidenze archeologiche del periodo paleocristiano che raccontano la Valle dopo i greci. L’itinerario di visita culminerà all’interno delle Catacombe Paleocristiane, fruibile straordinariamente grazie alla presenza degli archeologi.

Le date previste: 24 e 25 aprile, 1  maggio | alle ore 11,15

 Percorsi sotterranei alla Valle dei templi” è dedicato all’osservazione di particolari strutture riconducibili all’attività di necropoli delle prime comunità di cristiani agrigentini. La realizzazione di queste strutture ha modificato radicalmente diversi settori della Valle dei Templi. Iniziando all’ombra dell’ulivo saraceno innanzi al Tempio della Concordia, il tour entra da subito nel vivo con una passeggiata lungo il percorso di un antico asse viario greco, divenuto a partire dal sec. III d.C. una vera e propria “via dei sepolcri”. Percorrendo questo sentiero si giunge alla necropoli, la cui realizzazione ha trasformato in parte l’originario contesto tra i templi di Ercole e di Concordia. L’itinerario prosegue attraversando il corridoio che taglia la necropoli paleocristiana e conduce all’accesso settentrionale della Grotta Fragapane, la catacomba più grande della Valle dei Templi. Dopo aver visitato la Grotta Fragapane si giunge all’uscita meridionale del contesto sepolcrale sotterraneo che conduce fuori dalle mura di fortificazione, alla base di quel settore del costone roccioso della Collina dei Templi. Giunti al bivio con la cosiddetta necropoli romana “Giambertoni”, l’itinerario prosegue lungo un sentiero paesaggistico che costeggia esternamente le mura di difesa e conduce nuovamente al Tempio della Concordia. I locali ipogei, appositamente illuminati, consentiranno ai visitatori di essere immersi in una vera e propria esperienza.

Calendario dell’itinerario: 25, 26,27,28 aprile | orario: 10:30 – 11:45 – 15:30 

Il 26 aprile è previsto anche un percorso alle 16:45