Solo 50 vaccinati nelle scuole

Il sindaco Francesco Miccichè ha annunciato che proporrà all’Asp altre giornate per giungere a chi ancora non ha ricevuto il vaccino Anticovid. In cantiere anche l’attivazione di un camper adibito a hub itinerante.
“Sinceramente mi aspettavo numeri più significativi – dice il sindaco – perchè 50 vaccinati nelle scuole non sono un numero confortante. Tuttavia vogliamo portare i vaccini nelle case degli agrigentini – continua il sindaco – in particolare vogliamo convincere i giovani che frequentano i luoghi della movida. Nello stesso tempo – aggiunge il primo cittadino – questa iniziativa i cui risultati sono già soddisfacenti, punta a convincere anche tutti quelli che ancora non si sono vaccinati, perchè, occorre ripeterlo, questo è l’unico modo per sconfiggere il virus”.
Il sindaco già ieri mattina ha incontrato i vertici dell’Asp perchè vuole insistere su questa linea. L’idea di vaccinare i giovani direttamente in strada o a casa piace e sarà potenziata. Lo scorso fine settimana, come si ricorderà, un’equipe competente di medici, paramedici e professionisti ha offerto consulenza, anamnesi e somministrazione, rivolte a tutta la popolazione over 12. La priorità è vaccinare i più giovani, soprattutto in vista del rientro a scuola. E per farlo gli strumenti messi in campo saranno i più svariati: dai camper alle open night nei luoghi della movida, passando per la vaccinazione senza prenotazione. Già a partire da questo fine settimana i vaccini potrebbero tornare in centro città. Non solo Porta di Ponte e Via Antea ma anche il Viale della Vittoria. “Sono certo – conclude il sindaco – che non abbiamo altra scelta, se i giovani ci daranno ascolto potremmo vivere momenti di serenità”.