Un ricco 2018 per il calcio europeo

Il 2018 è stato un anno da ricordare per il calcio europeo. La prima volta di un Mondiale di calcio in Russia. La seconda volta per la Francia sul tetto del mondo dopo la vittoria in finale con la Croazia. Il 2018 è stato anche l’anno del ricco trasferimento da oltre 100 milioni di Euro di Cristiano Ronaldo dal Real Madrid alla Juventus.

 

Il 2018 è stato anche l’anno record per ricavi da sponsorizzazioni in Europa con la Premier League inglese a fare la parte del leone. Sono stati pari a 1.2 miliardi di Euro i contratti pubblicitari stipulati da oltre 440 sponsor delle più svariate tipologie, dalle compagnie aeree alle banche fino alle piattaforme di trading. Non mancano nemmeno le iniziative più originali come quella intrapresa nel corso del 2018 dalla piattaforma di trading eToro, che ha portato il Bitcoin nel mondo del calcio stipulando una partnership con 7 club (Tottenham Hotspur, Brighton & Hove Albion F.C., Cardiff City F.C., Crystal Palace F.C., Leicester City F.C., Newcastle United F.C. e Southampton F.C.), che vedranno i loro introiti pubblicitari pagati con la più famosa criptovaluta.

 

Tornando ai mondiali di Russia, per l’ex repubblica sovietica gli introiti generati solo dalle maggiori spese sostenute dai turisti sono stati superiori agli 1,7 miliardi di Euro secondo le stime fornite dalla Camera Civica della Federazione Russa. A questo si sono aggiunti ricavi per sponsorizzazioni che la FIFA ha stimato in 6.1 miliardi di dollari, il 10% in più rispetto al mondiale brasiliano del 2014. Senza dimenticare i ricchi introiti derivanti dalla vendita dei diritti televisivi superiori ai 3 miliardi di dollari.

 

La Federazione francese festeggia due volte la vittoria nella finale di Mosca. Agli 1.5 milioni di dollari incassati per aver staccato il pass per la fase finale, la Francia ha intascato anche i 38 milioni in palio per il vincitore della competizione.

 

Il trasferimento dell’anno è stato naturalmente quello di CR7 alla Juventus. La squadra di Torino è riuscita così ad entrare con questa mossa a sorpresa tra le 10 squadre europee con maggiori ricavi da sponsorizzazione (oltre 100 milioni di Euro per 39 contratti). Classifica che vede le squadre inglesi fare la parte del leone capeggiate da quel Manchester United capace di generare ricavi per quasi 270 milioni di Euro e quasi 70 contratti di sponsorizzazione in corso.

 

Sono ben 5 le squadre inglesi nella top ten dei ricavi da sponsorizzazioni con sempre più società in fila per mostrare a tv e spettatori i propri loghi durante le competizioni della Premier League. Seguono a notevole distanza la Bundesliga tedesca e la Liga spagnola con contratti di sponsorizzazione rispettivamente pari a 734 e 617 milioni di Euro.

 

In Gran Bretagna, nonostante la Brexit, il calcio continua a rappresentare un settore molto florido. Le società operanti nelle scommesse (come MenBetX, Dafabet e Betway) rappresentano i partner ideali per le squadre di calcio, almeno se parliamo di loghi da apporre sulle magliette. Seguono gli sponsor provenienti dal settore finanziario (FXPro, Standard Chartered) e quelli del settore aereo (Emirates, Etihad).

Con questi numeri il calcio si dimostra una volta di più non solo lo sport più amato, ma anche più redditizio in assoluto, non solo per i soldi prodotti dalle sponsorizzazioni, ma per il gran numero di appassionati che seguono la squadra del cuore e tutte le persone che lo ritengono il gioco più bello del mondo. Numeri che anche una recente classifica a posizionato il calcio al primo posto con oltre 3,5 miliardi di fan su tutto il pianeta. Basti pensare che il movimento calcistico ormai non ha veramente più confini e in tutti i paesi si svolge una competizione importante (come i Campionati Europei, la Coppa America, la Coppa d’Africa, la Coppa d’Asia e la ricchissima Champions League), spingendo le aziende che vogliono migliorare la propria posizione a mettersi in gioco con il calcio.