Agrigento fatica a contenere Marino, a Treviglio la nona sconfitta stagionale

Marino guida Treviglio al successo, per Agrigento un super Pepe non basta.

Vittoria della Remer per 82-76 nell’anticipo di mezzogiorno.

 

La Remer Treviglio supera la Moncada Agrigento per 82-76

di Michele Bellavia

Continua il momento negativo della Fortitudo Moncada Agrigento che al PalaFacchetti di Treviglio, incassa la quinta sconfitta consecutiva per mano della Remer che si impone con il punteggio di 82 a 76.
Per i biancazzurri buone prestazioni di Cannon (14 punti e 6 rimbalzi), Williams (13 punti e 9 rimbalzi) e Pepe (15 punti), mentre Evangelisti è rimasto al palo giocando solo alcuni spezzoni di partita.
Prima parte di gara dai due volti, con i padroni di casa che giocano un ottimo primo quarto sfruttando la potenza fisica di Easley (14 punti), le triple di Voskuil (16 punti) e con Pecchia (19 punti) a fare da incursore, chiudono con un margine di 9 punti (24 – 15); nel secondo quarto, c’è la pronta reazione della Fortitudo che con una buona difesa comincia a ricucire lo strappo. Coach Franco Ciani pesca dalla panchina i punti necessari per rifarsi sotto: Simone Pepe è implacabile dalla lunga distanza così come alcune buone giocate di Tommaso Guariglia (8 punti) e Lorenzo Ambrosin (8 punti) permettono di arrivare ad un solo punto di svantaggio.
In questa fase risulta determinante lo 0/6 ai tiri liberi arrivando all’intervallo in svantaggio di 8 punti (48 – 40).​
Al rientro, Treviglio prova ad allungare grazie anche alla vena realizzativa di Marino dalla lunga distanza, ma i biancazzurri puntualmente rispondono, anche se non riescono mai a concretizzare l’occasione per un completo aggancio, concludendo la terza frazione di gioco in svantaggio di due possessi (64 – 60).
Gli ultimi dieci minuti sono caratterizzati da un eccessivo nervosismo, che unito a qualche errore di troppo in fase offensiva, finisce per agevolare i padroni di casa che trovano i canestri decisivi per aggiudicarsi i due punti.
Ora per la Fortitudo c’è il doppio impegno casalingo con le prime della classe del girone Ovest: Bertram Tortona e Junior Casale Monferrato.

Coach Franco Ciani: “E’ mancato qualcosa all’inizio, nella gestione dei ritmi della partita. Nella seconda parte abbiamo fatto meglio. Dobbiamo avere la capacità di togliere le penetrazioni facili all’avversario Nel finale, l’ansia di vincere, è riuscita a farci fare non scelte giuste in attacco. Siamo mancati nella lucidità. Abbiamo fatto una partita sufficiente, oggi per vincere bisogna sapere fare qualcosa di più. Qualcosa di buono? Lo spirito e la voglia di lottare. Ci vuole qualcosa in più, l’assetto con il lungo di ruolo comincia ad avere la giusta geometria”.

Remer Treviglio – Moncada Agrigento 82-76 (24-15, 24-25, 16-20, 18-16)

Remer Treviglio: Marino 21 (2/3, 5/11), Pecchia 19 (5/6, 2/4), Voskuil 16 (2/3, 3/8), Easley 14 (6/11, 0/0), Mezzanotte 6 (2/5, 0/0), Planezio 3 (0/1, 1/3), Dincic

2 (1/1, 0/2),  Palumbo 1 (0/0, 0/1), Rossi 0 (0/1, 0/1), Nani 0 (0/0, 0/0),  D’almeida 0 (0/0, 0/0). All Vertemati

Moncada Agrigento:  Pepe 15 (0/3, 4/6), Cannon 14 (4/7, 1/3),  Williams 13 (5/10, 1/4),  Zugno 8 (4/7, 0/0), Zilli 8 (2/7, 0/0),  Ambrosin 8 (1/1, 2/7),  Guariglia 8 (1/3, 2/2),  Lovisotto 2 (1/1, 0/1),  Evangelisti 0 (0/4, 0/1),  Cuffaro 0 (0/0, 0/0). All Ciani, ass Dicensi