Ubriaco aggredisce operatori del 118 e carabinieri: arrestato

Si è scagliato contro gli operatori del 118, intervenuti per soccorrerlo visto che, aveva alzato di parecchio il gomito. E all’arrivo dei carabinieri del nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Agrigento non soltanto non s’è fermato, ma avrebbe aggredito gli stessi militari dell’Arma, accorsi per riportare la calma, non prima di averli offensi e minacciati.

Alla fine è stato bloccato e arrestato. Protagonista A.A., un cinquantenne di Agrigento, che deve rispondere di resistenza a Pubblico ufficiale e lesioni personali. tutto quanto si è verificato a Villaseta. Due carabinieri, rimasti lievemente feriti, sono finiti al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio”, dove i medici li hanno sottoposti alle cure del caso e giudicati guaribili con prognosi di 5 e 7 giorni.

Il cinquantenne, su disposizione del sostituto procuratore di turno, è stato posto agli arresti domiciliari. L’indagato è difeso dagli avvocati Daniele Re e Quattrocchi.

L’arresto è stato convalidato dal Giudice che ha disposto a carico dell’indagato l’obbligo di dimora nel Comune di Agrigento, con il divieto di uscire dalla propria abitazione dalle 20 alle 07. Il pm aveva chiesto gli arresti domiciliari. La prossima udienza, per il rito abbreviato, si terrà il 12 ottobre.