Trupia, tre note per far dire la verità

Tre note per far dire la verità

C’è del surreale in quello che sta accadendo in città in questi giorni. Proviamo a fare un breve riepilogo: Pochi giorni fa e in piena campagna elettorale il sindaco Firetto, posta sul suo profilo “Agrigento non ha debiti. Ecco come. Riduttivo chiamarlo cambiamento, è una rivoluzione da ente prossimo al dissesto a ente virtuoso”

Il sottoscritto, grazie alle proprie competenze personali e professionali, si è permesso di dire che quelle parole erano fuorvianti, per non dire false e che in questo modo veniva presentata all’opinione pubblica un’opinione ben diversa da quella che era la realtà. Ed ha anche spiegato nel dettaglio per quale motivo. Esce fuori il primo comunicato stampa del sindaco Firetto diffuso dal suo portavoce Rosso: ‘Chi ha mai parlato di azzeramento di debiti? Sicuramente non io, ne ritengo gli appartenenti a questa amministrazione: mai affermazione fu più falsa e fuorviante! Sarebbe bellissimo aver azzerato il debito, ma utopico! Significherebbe aver reperito oltre 100 milioni di euro in un lustro. Semmai si è parlato di “finanziamento di debiti” e di azioni “lacrime e sangue”: sfido chiunque a smentirmi. Si, è vero, questa operazione è stata resa agevole dalla nuova contabilità pubblica voluta dal legislatore: e meno male! La situazione, viceversa, sarebbe stata assai diversa… ovviamente in peggio”.

Ma il comunicato è durato meno di un’ora. Lo stesso veniva rimandato questa volta a nome dell’assessore al Bilancio Cuzzola. Sui social arriva una pioggia di interventi che facevano notare come lo avesse detto lo stesso sindaco e che non si trattava di strumentalizzazioni. Ma niente. Ritorna l’assessore Cuzzola (almeno ufficialmente) con un   “Secondo e ultimo comunicato per fare chiarezza” –
Gli uomini urlano per non ascoltare. E’ evidente come nel clima di campagna elettorale qualsiasi parola o frase venga interpretata a piacimento per strumentalizzare ciò che si dice. La realtà, per amore della verità, è ben diversa da quel che qualcuno vuol far credere”.

Quindi, ricapitolando, il sindaco scrive “Agrigento non ha debiti”, io gli faccio notare che non è vero, e lui prima, Cuzzola dopo, per ben due volte replicano per chiarire e dire che… “la realtà è ben diversa da quella che qualcuno vuol far credere”.

Ha ragione…. La realtà è ben diversa da quella che questa amministrazione vuole fare credere a chi non capisce i tecnicismi di un bilancio.

Dott. Aurelio Trupia

Assessore designato giunta Miccichè