Trovato morto in casa, avviate le indagini

Un disabile di 45 anni, è stato trovato cadavere nella propria abitazione, nel quartiere Oltreponte, a Licata. Sulle cause del decesso sono state avviate le indagini da parte degli agenti del Commissariato di polizia, coordinati dal vice questore Cesare Castelli, che per il momento pare non escludano alcuna pista.

Secondo una prima ricostruzione, a trovare il cadavere è stato il fratello. Quest’ultimo ha raggiunto la casa del congiunto, ha provato a farsi aprire, ma senza ottenere alcuna risposta. Ha deciso quindi di entrare, ed ha trovato il 45enne deceduto. Sul posto i sanitari che hanno constatato l’avvenuto decesso.

Il personale della Scientifica ha eseguito i rilievi. Il medico legale al momento avrebbe escluso la morte violenta.