Trovato in possesso di refurtiva, si scaglia contro i poliziotti: arrestato 33enne

Trovato in possesso di una parte della refurtiva di un furto in abitazione, avrebbe avuto uno scatto d’ira, e si sarebbe scagliato contro tre poliziotti che sono rimasti leggermente feriti, e sono finiti al pronto soccorso dell’ospedale “San Giacomo d’Altopasso”. Gli agenti del Commissariato di Licata, guidati dal vice questore Cesare Castelli, hanno arrestato Giuseppe Vitali, licatese di 33 anni, per le ipotesi di reato di resistenza, minaccia aggravata, violenza e lesioni a Pubblico ufficiale. Su disposizione del sostituto procuratore di turno, titolare del fascicolo d’inchiesta subito aperto, l’indagato è stato posto ai domiciliari.

Il giovane è stato bloccato, dai poliziotti durante un controllo del territorio, e grazie anche alla segnalazione al 112 di un cittadino che aveva notato il licatese, in atteggiamento sospetto, nelle vicinanze di alcune abitazioni. Quando il trentatreenne è stato fermato, gli agenti hanno appreso di un furto in una casa dello stesso quartiere. E’ stata effettuata, come procedura investigativa impone, una perquisizione domiciliare nell’abitazione del licatese dove appunto, sarebbe stata trovata parte della refurtiva.