Trovato con oltre 120 grammi di cocaina, pizzaiolo patteggia la pena

Ha patteggiato la pena a 2 anni e 8 mesi di reclusione, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, il pizzaiolo Marco Caruana, di Agrigento, arrestato nel febbraio dell’anno scorso dai carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Agrigento, alla “Mosella” con oltre 120 grammi di cocaina, nascosta nella sua auto.

L’accordo tra il pubblico ministero Gloria Andreoli e l’avvocato Salvatore Pennica, è stato ratificato dal Gup del Tribunale di Agrigento, Luisa Turco