Trovato con hashish e una serra per coltivare la marijuana, arrestato 38enne

Gli agenti del Commissariato di Porto Empedocle hanno arrestato in flagranza il 38enne Marco Inguanta, di Agrigento, con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Durante una perquisizione domiciliare, nell’ambito di una operazione anticrimine condotta dai poliziotti del Commissariato Frontiera, venivano rinvenuti e sequestrati un panetto, 10 stecche già confezionate e piccoli frammenti di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, una mazzetta di bustine del tipo di quelle in cui erano confezionate le stecche e un cutter, oltre ad una vaschetta all’interno della quale erano posti due batuffoli di cotone idrofilo imbevuti e contenenti semi di marijuana di tre diverse varietà. Nel corso della perquisizione veniva, altresì, rinvenuta una “serra” costituita da una camera climatica mobile all’interno della quale erano posizionati e perfettamente funzionanti fari alogeni, temporizzatori di luce e acqua, deumidificatore, secchi di decantazione, pompe dell’acqua, varie multiprese elettriche e fertilizzanti e vari strumenti per la coltivazione della marijuana. Dopo le formalità di rito, l’uomo veniva condotto presso la casa circondariale di Agrigento a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.