Trovato con 10 chili di marijuana: obbligo di dimora per operaio

Applicata la misura cautelare dell’obbligo di dimora a Licata, con la prescrizione di non uscire dalla propria abitazione dalle ore 22 alle 6 del mattino. Dopo l’arresto, effettuato nei giorni scorsi dai poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Agrigento, l’operaio trentunenne, R.Z., di Licata, inizialmente posto agli arresti domiciliari, dopo l’udienza di convalida, è stato rimesso in libertà dal Gip del tribunale di Agrigento. Il giovane deve rispondere dell’ipotesi di reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Durante una perquisizione era stato trovato in possesso di 9 chili e 600 grammi di marijuana, e di mille euro.