Trovato cadavere di neonato su un barchino

Il cadavere di un neonato di 20 giorni, originario della Costa d’Avorio, è stato trovato su un barchino, con a bordo un gruppo di migranti, che stavano viaggiando verso le coste Italiane. I profughi sono sbarcati, nelle notte, al molo Favaloro di Lampedusa, dove era già stata portata una bara bianca, per accogliere e sistemare la salma del bimbo.

E’ stata informata la Procura della Repubblica di Agrigento. Il bambino sarebbe deceduto a causa di un improvviso malore. Il corpo non presenterebbe infatti segnali di violenza, aggressioni o incidenti. Per avere la conferma si aspetta l’ispezione cadaverica.

Nel frattempo sono quasi 1.400 i migranti ospiti dell’hotspot di Lampedusa. La Prefettura di Agrigento ha disposto per oggi il trasferimento di 110 persone con il traghetto della mattina per Porto Empedocle, e di altre 250 in serata.