Trovata testa di capra mozzata sul sagrato di chiesa

Brutta e triste scoperta a Sciacca. Sul sagrato della chiesta di San Michele è stata trovata una testa di capra mozzata. Sull’episodio indagano gli agenti della Polizia municipale, che non escludono che si tratti di un atto intimidatorio nei confronti del parroco, don Pasqualino Barone.

Due giorni fa la testa di una pecora era stata ritrovata all’ingresso di un’altra chiesetta, quella di “San Nicolò la Latina”, anche questa diretta dallo stesso sacerdote, fondatore a Sciacca della “Mensa della solidarietà”, per le persone disagiate.

Al vaglio degli agenti, coordinati dalla locale Procura della Repubblica, alcuni filmati registrati dalle telecamere di impianti di videosorveglianza, che si trovano nei pressi delle due chiese.