Tour de France del Vino – Degustazione e assaggi al Molo Restaurant _FOTO

L’Associazione Italiana Sommelier di Agrigento, non ha deluso le aspettative. Come da tradizione nell’organizzazione di eventi sul vino, l’AIS anche questa volta ha saputo mettere sù una serata elegante e di altissimo profilo. Nella suggestiva cornice del Molo Restaurant di San Leone, sono stati proposti i vini emblematici delle regioni francesi. A condurre i presenti, tra appassionati, soci ed alcuni rappresentanti della stampa e delle tv agrigentine, nella degustazione e anche nel viaggio tra le regioni del vino francese, il relatore AIS Raffaello Maugeri. L’esperto sommelier, affiancato dal Delegato AIS Agrigento Francesco Baldacchino, con spiccata professionalità e conoscenza ha saputo calare gli ospiti in quel mondo tutto particolare e pregiato dei vini francesi. 

Ad aprire la degustazione,  Pascal Doquet – Champagne Horizon Blanc de Blancs. Un vino dal perlage fine, color giallo paglierino. Al naso, sentori fruttati e floreali accompagnati da sensazioni minerali. Il sorso è fresco, si distende con equilibrio, chiudendo su note di mandorla tostata.

Secondo vino in tavola, dall’ALSAZIA, il Maria e Cecile Albrecht -Gewurztraminer riserve 2015.  Al naso si apre con un avvolgente e intenso bouquet di miele, rose rosse e frutta tropicale. Al palato, risulta secco e piacevole, con una buona persistenza e un finale accompagnato da note speziate.

Si è poi passati al vino rosso della BORGOGNA Domaine Perrot Minot – Gevrey Chambertin 2011, dalle forti note fruttate e floreali.

Altro vino rosso in tavola Domaine Marc Sorrel – Crozes Hermitage rouge 2013, un vino di indiscusso carattere, bellissima espressione di un vitigno nobile come il Syrah.

A chiudereBORDEAUX – Chateau Latour Martillac (Pessac Leognan ) 2012. Elegante, armonico ed equilibrato dal colore rosso rubino profondo. Al naso, aromi di frutti rossi e cassis si uniscono a sentori di tabacco e ad accenni di grafite.

Il “Tour de France- Viaggio nelle Regioni Del Vino Francese“, si è concluso con un ricco buffet finale composto da formaggi, ostriche e altre prelibatezze preparate dal patronchef Alfredo Lattuca, la cui missione è proporre ai clienti emozioni da gustare.

I vini assaggiati, proposti dall’AIS, hanno rappresentato piccole chicche di questo mondo un po’ misterioso e complesso che i vini francesi rappresentano per noi italiani.

AgrigentoOggi era presente all’evento e vuole proporre ai suoi lettori delle foto esclusive del Direttore Domenico Vecchio.