Tornano nonostante espulsi, e uno deve pure scontare una pena per droga: sei arresti

Tornano a Lampedusa nonostante colpiti da un decreto di espulsione. Cinque tunisini e un siriano sono stati arrestati dai poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento, per essere rientrati in Italia, attraverso la frontiera di Lampedusa. I cinque tunisini sono stati posti, ai domiciliari, nell’hotspot di contrada “Imbriacola”.

Il siriano, invece, aveva un ordine di carcerazione del Tribunale di Bologna perché deve scontare 11 mesi e 28 giorni di reclusione per produzione, traffico e detenzione di stupefacenti. Dopo le formalità di rito è stato portato alla Casa circondariale di Agrigento per scontare la pena.